Libri di musica

Franco Donatoni

Il post precedente mi ha dato il destro per parlare di Franco Donatoni. Nei primi anni ’90 ho avuto la fortuna di frequentare per qualche anno le sue lezioni presso la Fondazione Romano Romanini di Brescia; l’incontro con un tale personaggio, uso di proposito il termine, è di quelli che lasciano il segno. Nella sua …

Franco Donatoni Leggi altro »

Musica contemporanea: cenerentola o strega?

Fin dall’inizio dei mie studi musicali per comodità ho sistemato i CD in ordine alfabetico per autore. Ma i dischi di Luciano Berio non sono inseriti dopo quelli di Berg, né quelli di Franco Donatoni (a cui per inciso sono particolarmente legato, avendo avuto la fortuna di studiare con lui per qualche anno) dopo quelli …

Musica contemporanea: cenerentola o strega? Leggi altro »

Claude Debussy – La Cathédrale engloutie

Il X preludio del primo libro, la Cathédrale engloutie, rappresenta un paradigma del linguaggio maturo di Debussy. Il brano, infatti, presenta alcune peculiarità che possiamo così riassumere: scale pentatoniche e modali (lidio, misolidio, ionico) in un tessuto comunque riferibile in qualche modo alla tonalità (do maggiore); inizio del brano con la dominante; parallelismi di accordi …

Claude Debussy – La Cathédrale engloutie Leggi altro »

Forma-sonata un modello di analisi?

Il problema di trovare l’origine e la storia della [forma-sonata] sarebbe ben avviato verso una soluzione se si potesse trovare una definizione della forma stessa adattabile alla prassi settecentesca. Le difficoltà che si incontrano accettando la definizione tradizionale sorgono dalle condizioni in cui essa venne formulata. I maggiori responsabili di questa definizione furono Antonin Reicha …

Forma-sonata un modello di analisi? Leggi altro »

Johann Sebastian Bach: “inventore” di species contrappuntistiche

Gioseffo Zarlino, nel suo trattato Le istituzioni armoniche (Venezia, 1558), specifica le norme per la condotta del contrappunto a due note contro una, quattro contro una e del contrappunto sincopato, elaborando ulteriormente quanto scritto da Giovanni Maria Lanfranco nel suo Scintille di musica (Brescia, 1533). Durante il XVII secolo un radicale cambio di prospettiva muta …

Johann Sebastian Bach: “inventore” di species contrappuntistiche Leggi altro »

L. van Beethoven – Sonata in Do minore op.10 n.1

Oggi vi voglio parlare del mio allievo più famoso, anche se in realtà venne da me occasionalmente, dal 1793 al 1802, per avere consigli sul modo di trattare in musica la lingua italiana. Sotto la mia guida Ludwig, che all’epoca aveva 23 anni, compose più di una ventina di duetti, terzetti e quartetti senza accompagnamento, …

L. van Beethoven – Sonata in Do minore op.10 n.1 Leggi altro »