Franco Donatoni – Lumen

Il 19 febbraio 1975 moriva Luigi Dallapiccola. Franco Donatoni, nell’intervista con Enzo Restagno in Autori Vari – Donatoni – EDT, esplicita il suo apprezzamento per Dallapiccola riferendo di due incontri con il compositore istriano; il primo di breve durata, il secondo più continuativo in occasione della riduzione dell’Ulisse per pianoforte che Donatoni doveva svolgere per conto delle edizioni Suvini Zerboni.

In memoria del compositore scomparso, nell’estate seguente Donatoni scrisse Lumen, per ottavino, clarinetto basso, celesta, vibrafono, viola e violoncello, la cui prima esecuzione ebbe luogo a Siena nell’estate del 1975.

Il materiale di base e il titolo sono presi dall’opera incompiuta di Dallapiccola trovata sul leggio del pianoforte dopo la sua morte. L’opera in questione è Lux, su testo tratto dai Soliloquia di uno pseudo Sant’Agostino, per voci e strumenti.

La composizione di Lumen è seguente a Duo pour Bruno, partitura terminata poco prima nello stesso anno per la scomparsa di Bruno Maderna.

In rete ho trovato un’interessantissima analisi del brano di Fabio De Sanctis De Benedictis

De Sanctis De Benedictis – Figura, processo e articolazione parametrica in Lumen di Franco Donatoni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *