Johann Sebastian Bach – Fuga in Mi bemolle maggiore BWV 876 II volume CBT

J.S. Bach accompagna ogni pianista dai primi anni di studio fino al diploma. Si inizia con i 24 pezzi dal libro di Anna Magdalena, si passa alle Invenzioni a 2 e 3 voci, le Suite Francesi e Inglesi e finalmente al Clavicembalo ben temperato.

Per lo studente di composizione non è così. Ci si limita allo studio del corale all’inizio del percorso formativo e a poco altro. Perché questo? Perché il contrappunto che si studia fa riferimento al repertorio rinascimentale e non a quello tonale di Bach, mentre la fuga è quella “scolastica”, che sulla scorta di trattatisti settecenteschi (J.J. Fux), spesso mal interpretati, ha portato a uno studio astratto della fuga (F.J. Fétis, L. Cherubini), canonizzata alla fine del 1800 nei trattati di André Gedalge (1856-1926) e Theodore Dubois (1837-1924), entrambi del 1901.

La “fugue d’école” francese, artisticamente inesistente, si è divulgata anche in Italia integrandosi nel programma tradizionale del corso di composizione. Benché astratta e avulsa dal repertorio, tale pratica a mio avviso gettava e getta comunque solide basi all’artigianato del compositore.

La fuga scolastica risulta permeata dalla forma A-B-A che contraddistingue l’800. Si ha quindi: esposizione, sviluppo (con i divertimenti), ripresa (con gli stretti).

Le fughe di Bach non sono mai così banalmente articolate, rivelandosi anzi formalmente aperte alle più diverse soluzioni.

La fuga in Mi bemolle maggiore BMW 876 del secondo volume del Clavicembalo ben temperato si può far ricadere nella tipologia “motteto”, in stile antico dal carattere vocale ma anche organistico, ove s’intravede un’ascendenza dallo stile della gavotta.

Hugo Riemann sottopose al soggetto il testo seguente “Lob, Preis und Dank sei dem Herrn, der una erlöst von del Tod” [Sia lodato e ringraziato il Signore, che ci salva dalla morte], cogliendo con ciò l’autentico carattere della fuga  [da Hermann Keller Il Clavicembalo ben temperato di Johann Sebastian Bach, edizioni Ricordi].

Di questa fuga ho realizzato un’analisi J.S. Bach – Analisi Fuga Mi bemolle BWV 876 II Volume CBT

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *