Mozart

Forma-sonata un modello di analisi?

Il problema di trovare l’origine e la storia della [forma-sonata] sarebbe ben avviato verso una soluzione se si potesse trovare una definizione della forma stessa adattabile alla prassi settecentesca. Le difficoltà che si incontrano accettando la definizione tradizionale sorgono dalle condizioni in cui essa venne formulata. I maggiori responsabili di questa definizione furono Antonin Reicha …

Forma-sonata un modello di analisi? Leggi altro »

La Sonata per pianoforte da Haydn a Beethoven

Sebbene diversi compositori del XVII secolo avessero scritto pezzi per tastiera sotto la denominazione di “Sonata”, fu solo nel periodo classico, quando il pianoforte subentrò al clavicembalo, che tale composizione salì alla ribalta e si affermò tra le principali creazioni musicali; da allora il termine “sonata per pianoforte” acquisì un significato preciso e una sua …

La Sonata per pianoforte da Haydn a Beethoven Leggi altro »

W.A. Mozart – Quartetto per archi in Sol maggiore K.387

Nel 1781, dopo ben un decennio dalla composizione dei quartetti op.20, Haydn scrisse i sei quartetti op.33, secondo lo stesso autore composti “in uno stile particolare e completamente nuovo”. Le novità consistettero principalmente in un alleggerimento del tessuto musicale, con i quattro strumenti che acquistano praticamente pari importanza e che danno vita a un continuo …

W.A. Mozart – Quartetto per archi in Sol maggiore K.387 Leggi altro »

W.A. Mozart – Trio per clarinetto, viola, e pianoforte in Mi bemolle maggiore K.498

La passione di Mozart per i corni di bassetto (della famiglia dei clarinetti) è nota e allorquando, nel 1783, conobbe l’ottimo clarinettista Anton Paul Stadler, personificò in lui lo strumento. Per Stadler scriverà il quintetto K.581 e il concerto K.622, e per lui e il fratello Johann aggiungerà le parti dei clarinetti alla sinfonia in …

W.A. Mozart – Trio per clarinetto, viola, e pianoforte in Mi bemolle maggiore K.498 Leggi altro »

W.A. Mozart – Sinfonia in Do maggiore K.551 “Jupiter”

Forse non è stato ancora del tutto compreso quanto sia rivoluzionaria, per le idee e per la loro realizzazione, la sinfonia “Jupiter”. Con quale altra sinfonia anteriore al 1788 potrebbe essere messa a confronto? Queste parole sono state riprese dal saggio Significati per le sinfonie di Mozart di Neal Zaslaw presente in Mozart a cura …

W.A. Mozart – Sinfonia in Do maggiore K.551 “Jupiter” Leggi altro »

W. A. Mozart – Der Schauspieldirektor (L’impresario teatrale)

Come anticipato nel post precedente, quella sagoma di Giuseppe II commissionò anche a Mozart un opera, anzi un Siengspiel, che andò in scena il 7 febbraio 1786 presso il castello di Schoenbrun di Vienna dopo la mia Prima la musica e poi le parole. Si tratta del Der Schauspieldirektor (L’impresario teatrale) K.486. Hermann Abert, nella …

W. A. Mozart – Der Schauspieldirektor (L’impresario teatrale) Leggi altro »